Trading

Fare trading
Fare trading

Il trading è un termine di derivazione inglese che sta a indicare una azione, l’atto della compravendita; nello specifico si parla naturalmente di strumenti finanziari in Borsa, come azioni, obbligazioni, titoli ecc…
Fare trading significa quindi effettuare un’operazione finanziaria di questo tipo, una compravendita. Colui che si occupa di trading prende genericamente il nome di trader, una professione vista spesso con un certo fascino dal di fuori; chi non ha sognato, almeno una volta, di essere un trader di successo capace di effettuare movimenti finanziari dall’esito milionario?
Ecco, al di là dell’ appeal cinematografico che questa figura riveste, fare trading non è per niente facile soprattutto se l’obiettivo è tentare di guadagnare; e non sempre ci si riesce. Spesso si fanno investimenti sbagliati e si punta su un prodotto che non rende secondo le aspettative.
Un buon trader dovrebbe essere in grado di leggere in anticipo l’andamento sul mercato di un prodotto specifico e agire di conseguenza; già da questo si comprende il perchè fare trading è una attività che comporta una serie di rischi e per la quale non ci si può improvvisare.

Quello che devi sapere sul Trading

Prima regola: vale lo stesso principio del forex online. Il trading non è un gioco, non stiamo puntando soldi finti ma stiamo prendendo una parte dei nostri risparmi e li stiamo investendo. Come per buona parte degli investimenti in prodotti finanziari, si tratta di speculare sui mercati finanziari nel senso non necessariamente negativo del termine; vale a dire cercare di guadagnare sulle variazioni attese dei prezzi rispetto a quello di acquisto.
Ebbene, se uno guadagna ci deve stare un altro che ci perde; affermazione tanto logica quanto realistica. Il trading va quindi affrontato con le giuste conoscenze e senza improvvisare. Una buona guida al trading può darci qualche consiglio valido e un’infarinatura generale sulla materia senza tuttavia farci diventare trader professionali.
Perchè alla base di tutto ci sta l’intuito, oltre che la conoscenza, l’esperienza e la fortuna. Ecco perchè non esiste un modello di riferimento universalmente valido per fare guadagnare con il trading nè si deve dare troppo credito ai vari manuali del perfetto trader.

Il Trading binario

Un tipo di trading che si sta diffondendo sempre più anche in Italia è il cosiddetto trading binario: si tratta di un meccanismo basato sulle cosiddette opzioni binarie, ovvero contratti finanziari di tipo derivato acquistabili in un mercato alternativo che consentono di fare previsioni piuttosto attendibili sull’andamento di un titolo, di un indice e di altri assets in generale.
Si chiamano ‘binarie’ perchè presentano due sole scelte per l’investitore: che deve scegliere tra ‘Si’ e ‘No’ in riferimento all’ evoluzione del prezzo dell’asset di riferimento. Si tratta quindi di prevedere se la quotazione dell’asset che si sta valutando sarà, ad una certa data temporale stabilita in precedenza, maggiore o minore di quello di partenza.
Un meccanismo semplice da comprendere e da mettere in pratica ma anche qui non ci si deve lasciar trarre in inganno; il trading binario è sempre una forma di investimento che presenta fattori di rischio. Come d’altra parte il trading in genere.
Se così non fosse saremmo tutti trader e il trading sarebbe la soluzione ad ogni problema. E, naturalmente, ciò non corrisponde a realtà.

Il Trading binario

Fare trading vuol dire quindi andare a investire, con qualunque mezzo e su qualsiasi prodotto. Siamo ancora a un livello generale di definizione, non già ad uno più specifico come ad esempio ‘trading online‘ che indica invece soltanto la possibilità di investire tramite tecnologie web.
Con il termine trading si va a designare l’arte di effettuare compravendita di strumenti finanziari, di investire su qualche prodotto o asset; di effettuare una negoziazione con l’intento di speculare, quindi di guadagnare. In sostanza, tutto quello che implica un investimento rientra nella definizione di trading.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento