Il mercato delle azioni: consigli e guida per l’utente

investire in azioni

Quello delle azioni è un mercato in grado di affascinare e generare curiosità tra gli investitori di tutto il mondo. Un universo che esiste da sempre e al quale molti si rivolgono con la speranza di guadagnare.
Ovviamente come per tutti gli investimenti, i risultati non sono mai immediati tantomeno scontati: per guadagnare sul mercato azionario bisogna saperne qualcosa, capire i meccanismi della Borsa ed essere in grado di leggere i grafici.
Un titolo azionario è una quota di una azienda che decide di emettere azioni per finanziarsi sui mercati. Chiunque può acquistare questi titoli; possedere azioni di una società vuol dire avere determinati diritti e poter sperare di guadagnare qualcosa.
Un mondo piuttosto complicato e pieno anche di rischi. Proponiamo quindi di seguito una breve guida all’investimento in azioni per tutti gli utenti.

Come si investe in azioni

Investire in azioni vuol dire muoversi all’interno del mercato borsistico andando ad acquistare titoli di società quotate, le cosiddette s.p.a. Il primo passaggio da portare a termine è legato alla scelta delle azioni sulle quali puntare.
In questa fase spesso ci si chiede quali siano le migliori azioni: ovviamente non esiste una risposta sempre valida perché nella Borsa, così come in genere nel settore degli investimenti, tutto è aleatorio e fortemente legato al momento.
Bisogna quindi agire estemporaneamente andando a capire quali sono le migliori azioni oggi; che potranno non esserlo più tra qualche giorno. Per questo, tornando a quanto sopra detto, è fondamentale saper leggere e interpretare i grafici sull’andamento dei titoli.
In linea generale comunque, il consiglio è quello di optare per società importanti e per titoli azionari che siano collocati all’interno di borse mondiali note, quelle a maggior capitalizzazione.
Per quanto riguarda l’aspetto del come investire in Borsa, accanto al metodo tradizionale, che prevedeva la necessità di doversi rivolgere a intermediari fisici quali banche o promotori, da un po’ di tempo ha preso piede la possibilità di investire in azioni online, direttamente sul web.

Come acquistare azioni

Il tutto nell’ambito del trading online, ovvero la possibilità di sfruttare internet per investire sui mercati. Una contingenza che riguarda ormai anche il mondo della Borsa e il mercato dei titoli azionari.
Dunque dicevamo, come acquistare azioni? I canali sono essenzialmente due: intermediari classici che operano per fare da tramite tra investitore e mercati; oppure fare tutto da soli, in modalità autonoma, utilizzando lo strumento del trading online.
Per chi volesse sperimentare questa opportunità il percorso è piuttosto semplificato: tutto quello che si deve fare è registrarsi presso un broker online, tra i tanti presenti in rete, assicurandosi ovviamente che la piattaforma scelta dia l’opportunità anche di acquistare azioni online. Questo perché molte piattaforme sono specifiche solo per alcuni strumenti come ad esempio il forex.
Una volta portato a termine questo passaggio e dati per buoni i parametri da valutare per la scelta della piattaforma, aspetto sul quale siamo tornati spesso, si può iniziare ad acquistare azioni direttamente su internet, senza dover chiedere il supporto ad alcuno.

Come si guadagna con le azioni?

Chi fa trading sulle azioni ed acquista quindi titoli di una società quotata lo fa ovviamente per cercare di trarne un profitto. Ci sono essenzialmente due strade per guadagnare una volta acquistati titoli azionari:

  1. Attendere fine anno e sperare che la società sulla quale si è puntato abbia conseguiti risultati positivi e sia quindi in grado di distribuire dividendi ai propri azionisti;
  2. Aspettare e sperare che i titoli acquistati salgano di valore per andare poi, qualora questo accada, a rivenderli ad una cifra maggiore rispetto a quella di acquisto.

Il prezzo di una singola azione ovviamente varia in continuazione e dipende dalla classica legge del mercato, ovvero dall’incontro tra domanda e offerta. Proprio come avviene in un’asta, se ci sono tante richieste il prezzo del titolo tenderà a salire.
Ovviamente, come abbiamo visto analizzando ad esempio il caso delle azioni Juventus, a influire sul risultato finale è anche lo stato di salute della società in questione, le sue prospettive economiche. In sostanza, puntare su titoli di una azienda solida, forte, consolidata, è più sicuro rispetto a investire su una società che stia attraversando un periodo di crisi.
Ecco perché come dicevamo all’inizio, il mercato delle azioni è assolutamente volatile e aleatorio; ed ecco perché per sperare di guadagnare da tale mercato è più che mai fondamentale studiarlo, dedicarci tempo, stargli dietro.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento