Se tocchi il forex robot, peste ti colga!

Forex Robot
Trading Automatico

Non si fanno nomi, ovviamente. Qui il gioco si fa duro e si rischia la denuncia. Perché, parlando di forex robot, si tratta di strumenti che tutti dicono di volere e di saper usare ma che, in realtà, costituiscono l’ aspetto alterato e rischioso di questa meravigliosa attività professionale e imprenditoriale che si chiama trading online.
Il Forex è un’occasione vantaggiosa per fare buoni profitti, lavorando bene anche su se stessi, perché la psicologia del trading è decisiva, fa svoltare in questa professione. Ma il Forex e il trading online in genere – puoi anche investire in commodities, cioè materie prime, o indici, come il Nasdaq, S&P500, Dax – si fa con le capacità umane, con le risorse individuali, anzi è necessario creare il primo profitto per il mestiere, che si chiama conoscenza. Non quindi con un robot per investimenti.

Esperienze personali con un Forex Robot

Conoscenza anche di se stessi, qui l’Oracolo di Delfi, con il suo “conosci te stesso” ci sta tutto. Di cosa sto parlando? Dei robot, meccanismi automatici per fare trading. Vade retro Satana! Detto tra di noi: già sperimentato anche questo strumento, con l’unico risultato possibile, soldi persi e nessuno a cui poter chiedere conto, naturalmente.
Perché la categoria di “investimento” si lega a doppio filo al soggetto, all’investitore e dunque alla sua capacità di saper rischiare il giusto, con tanto di stop loss e take profit (di cui si dovrà parlare a sufficienza in seguito).

Come funzionano i Forex robot?

Questi robot automatizzati, come ogni robot, fungono da prolungamento di ciò che dovresti fare tu e naturalmente su piattaforme di opzioni binarie, metti in conto allora un altro vade retro Satana!, incorporato.
Dunque i vade retro Satana sono due e strettamente interconnessi: i robot del Forex online collegati alle piattaforme di opzioni binarie, sempre in questi Paesi a dir poco sospetti.
Considera innanzitutto che il mercato, per sua natura, non è controllabile, dunque sghignazza di fronte ai presunti indici previsionali del robot o “bot”, all’americana, perché tutto può cambiare dopo una notizia sconvolgente, una guerra, un passaggio dell’Isis in area a sensibilità petrolio elevata, e tanto per fare un esempio, se il petrolio cala, tu hai già un dollaro canadese, il Cad, al ribasso, e magari te lo sei giocato “up” su quello americano, solo per citare una coppia leggendaria nel Forex- Usd-Cad.

Più che il robot conta la tua conoscenza:

Ci sono correlazioni tra valute – currencies – e materie prime – commodities – da considerare con grande attenzione, quindi più che al robot dovresti guardare alla tua cultura e capacità analitica e di osservazione della realtà finanziaria e non solo.
Se poi vuoi cedere, seguendo il Quick-Get-Rich-Scheme, ossia il diventa subito ricco, e goditela al massimo, allora finirai davvero per non godertela mai, anzi invece che nel mondo di Goduria, ti ritroverai in quello di Suspiria, il famoso film horror di Dario Argento.

“Nuts!” (Tradotto: “Palle!”) – Generale Anthony McAuliffe

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento

Scrittrice, blogger, appassionata e curiosa di tutto ciò che mi circonda.

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. Il Forex è una truffa
  2. Trading automatico: cos'è e come funziona

I commenti sono bloccati.