Scegliere il broker domandandosi: cosa voglio da lui?

Opzioni Binarie
Perdere i soldi con Opzioni Binarie

Broker, broker e ancora broker. La rete è letteralmente invasa ad questi soggetti che hanno preso in mano lo scettro del comando da quando il trading online ha iniziato a diffondersi.
D’altra parte non fanno nulla di particolarmente scorretto dato sfruttano la loro posizione di attori necessari: senza la piattaforma di intermediazione, perchè alla fine il broker online questo è, non si può materialmente iniziare a investire tramite web.
E allora, caro trader, se vuoi iniziare a puntare sul forex devi per forza scegliere un broker a cui affidarti per piazzare i tuoi investimenti. Ed entriamo qui nel delicato tema che abbiamo spesso trattato: quello relativo alla scelta del forex broker.

Una scelta consapevole:

Senza ritornare troppo sui dettagli tecnici che già abbiamo affrontato, è importante ribadire che quello che conta è fare una scelta consapevole. Ovvero, conoscere la materia, capire quello che stiamo facendo e agire di conseguenza.
Sembrerebbe scontato ma non lo è dato che in molti si avvicinano al forex e più in generale al trading online senza capirci più di tanto.
Dicevamo della scelta della piattaforma; è importante sapere quello che dobbiamo e vogliamo fare. Esempio: ci sono piattaforme specializzate nel forex, altre più affidabili per determinati asset. Altre ancora specializzati in prodotti finanziari specifici e particolari. Come i cfd per esempio.
Si tratta di uno strumento di cui abbiamo parlato e che ultimamente è tra i prediletti dei trader. Se si desidera puntare su questo prodotto sarebbe bene affidarsi a un broker specializzato, così come si dovrebbe fare nel caso di altri asset.
Per i cfd ad esempio, il broker che va per la maggiore è 500opinioniplus.com. Se si parla di forex invece, la scelta è decisamente più ampia e diversificata.

Ribaltare il punto di vista:

In sostanza verrebbe da dire che se vuoi iniziare a fare trading online e devi optare per un broker, è necessario ribaltare il punto di vista e domandarci; cosa voglio fare? Cosa mi serve dalla piattaforma?
È un passaggio necessario per arrivare a dama, da intendersi qui come affidarsi a un intermediario che possa fare al caso nostro e coprire le nostre esigenze. Non si intende certo come sicurezza di guadagno: perchè quella non ce la garantisce nessuno.
Scegliere un broker affidabile (e qui, non ci stancheremo mai di ripeterlo, con riferimento agli operatori italiani è fondamentale optare per un soggetto autorizzato dalla Consob) non vuole certo dire che i nostri investimenti saranno profittevoli. Questo perchè molti broker tentano di farlo credere.
Come avviene quando si va a pesca, lanciano ami con esche invitanti ai quali in molti abboccano; i messaggi costruiti in modo artificiale che promettono guadagni dovrebbero, infatti, essere considerati per quello che valgono. Ossia, nulla o poco più.
Ed invece, purtroppo, non sono pochi coloro i quali finiscono per dar loro credibilità. Con risultati evidenti che è del tutto superfluo evidenziare.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento

Giornalista di inchiesta, blogger. Appassionato di investimenti e di Trading Online.