Azioni Mediaset, guida all’investimento

Mediaset azioni

Mediaset è una delle più note aziende italiane, una fama dovuta al fatto di essere stata, quando ancora si chiamava Fininvest, la prima tv a sfidare il monopolio della RAI. L’atto di fondazione risale al 1994, lo stesso anno in cui il suo creatore, Silvio Berlusconi, optò per la ormai celebre discesa in campo politico con la fondazione di un partito, Forza Italia, che lo avrebbe portato a ricoprire la funzione di Presidente del Consiglio.
Da quel momento Mediaset ha avuto costantemente i riflettori puntati addosso, con ovvie ricadute anche sul suo valore. Nell’anno 1996 Mediaset viene quotata alla Borsa di Milano aprendosi così a grandi e piccoli azionisti.

Azioni Mediaset: perché investire?

Per chi abbia intenzione di investire in azioni Mediaset l’analisi tecnica è fondamentale per cercare di capire se valga la pena puntare su quel determinato asset o se è meglio puntare su qualcos’altro. La domanda che occorre farsi, in questo caso, è quindi la seguente: perché investire in azioni Mediaset? Una domanda che accomuna sempre l’investimento in azioni come avevamo spiegato in una guida al mondo della Borsa.
La risposta deve essere necessariamente articolata, proprio in considerazione della particolarità del gruppo, che si occupa di produzione e distribuzione di programmi televisivi, sia in chiaro che a pagamento, della produzione in ambito cinematografico e di raccolta pubblicitaria.
Stiamo quindi parlando di un gruppo, Mediaset, che opera in un settore chiave come quello televisivo, in cui occupa un posto di assoluto rilievo, trattandosi del secondo attore privato europeo.
Va poi sottolineato come Mediaset possegga importanti centri di produzione a Roma, Segrate e Cologno Monzese, con strutture considerate all’avanguardia e dalle quali si attendono buoni profitti già a partire dai prossimi anni. Un fatto da tenere assolutamente presente quando si deve decidere se investire in azioni Mediaset o no.

Trasferimento in Olanda e ripercussioni sulla Borsa

Negli ultimi mesi ha fatto discutere non poco la decisione presa da Mediaset di trasferire la sede legale in Olanda. Una risoluzione motivata dalla volontà di trasformarsi in un grande broadcaster europeo e che, almeno per adesso, non prevede lo spostamento della sede fiscale o la delocalizzazione delle attività attualmente svolte in Italia e Spagna.
Per effetto di questa riorganizzazione Mediaset diventerà Media For Europe e la famiglia Berlusconi andrà ad aprire un nuovo fronte nella guerra con Vivendi, di cui al momento gli esiti non sono prevedibili. Una guerra nella quale è in gioco il controllo del colosso televisivo, ma anche il futuro degli eredi.
Ovviamente quanto sopra elencato potrebbe avere ripercussione diretta sulla Borsa, che notoriamente è un mercato volatile che risente in modo sostanziale di avvenimenti politici e di stretta attualità. Le azioni Mediaset potrebbero quindi risentire, in un modo o nell’altro, di tutte queste notizie e di eventuali altre novità. .

Mediaset azioni: come investire

Infine, prima di decidere se investire in azioni Mediaset, occorre andare ad esaminare altre situazioni fondamentali. Tra le quali in particolare:

  • la concorrenza dei grandi media internazionali, i quali hanno la possibilità di entrare sul mercato italiano in modo molto più facile di quanto il biscione può fare sui grandi mercati internazionali;
  •  le frequenze televisive, da sempre un nervo scoperto per Mediaset. Ove lo Stato procedesse ad una loro redistribuzione, la redditività dell’azienda potrebbe uscirne non poco ammaccata;
  • le necessità tecnologiche, che per una società operante nel campo televisivo costituiscono una partita estremamente importante. I costi che ne derivano sono molto pesanti per i risultati operativi.

A fronte di questo va ricordato come per investire in azioni Mediaset ci si può rivolgere alla Borsa, con un circuito quindi tradizionale; ma si può anche puntare sul trading online, e per essere più precisi fare uso dei CFD ovvero i contratti per differenza.
Si tratta di uno strumento particolare che può essere fruito facendo ricorso alle piattaforme di trading, accesso semplificato che può avvenire anche da pc. Un modo alternativo e moderno di investire in azioni Mediaset.