Il Social Trading: cos’è e come funziona

Social Trading
Social Trading

Nello svolgimento del trading online una parte importante del proprio tempo deve essere data all’analisi tecnica dei mercati, motivo per cui si prendono in considerazione i grafici per capire i trend, si valutano gli orari prima di aprire o chiudere una posizione, si studiano strategie o ci si mette alla ricerca di nuove strategie. Una componente dell’analisi tecnica è anche il confronto con altre esperienze, la ricerca di opinioni e pareri di altri trader e la messa a punto di comuni best practices. Nel fare queste valutazioni, possono essere di aiuto i social network come Facebook, Twitter e LinkedIn dove incontrare nella community altri trader per scambiarsi opinioni, consigli, idee, strategie.
Nasce così il trading online 3.0, vale a dire il social trading, noto anche in italiano come trading sociale.

Cos’è il Social Trading:

Prima dell’avvento del web, i trader comunicavano e si informavano attraverso il telefono e il fax. Con internet il flusso di informazioni è cambiato e i trader possono far fronte alle loro decisioni confrontandosi con altri operatori, più o meno esperti.
Questa forma di socializzazione del trading ha dato vita anche a piattaforme di brokeraggio online specializzate in social trading come per esempio eToro.
La possibilità di condividere le transazioni, di renderle trasparenti affinché vengano studiate, analizzate e utilizzate in un reciproco aiuto tra investitori, rende il social trading un vero e proprio strumento di analisi del trading.
Le operazioni di successo possono essere spiegate nei forum dallo stesso ideatore per aiutare altri trader a capire come funziona un investimento o perché fare determinate scelte comporta una perdita o un insuccesso.

Vantaggi per principianti ed esperti:

I vantaggi del social trading sono tali sia per i principianti che per gli esperti: i primi possono trarre giovamento e possono apprendere più rapidamente dall’esperienza altrui su come operare nei mercati finanziari; gli esperti possono utilizzare le loro capacità per farsi conoscere, aumentare il portafogli di clienti, incrementare la propria credibilità e affidabilità.
Consapevoli delle potenzialità del social trading, si sono sviluppate in rete delle vere e proprie piattaforme di social trading in grado di fornire sia gli strumenti del trading online standard sia uno spazio di condivisione con gli altri iscritti al broker.
Tra i primi broker di social trading online è eToro che già nel 2010 lanciò l’Open Book, un vero e proprio forum in cui gli iscritti possono consultare le operazioni di altri investitori, comunicare i guadagni, l’ammontare delle somme investite, dare o ricevere consigli, copiare le strategie vincenti.

Come funzionano le piattaforme di Social Trading;

Come per qualsiasi piattaforma di trading o – broker – è necessario iscriversi gratuitamente. Prima di avviare un qualsiasi investimento è bene ambientarsi sulla nuova piattaforma e soprattutto approfittare degli strumenti demo per simulare gli investimenti e le strategie da adottare. Quindi, la prima cosa da fare è osservare.
La particolarità delle piattaforme di social trading è che – pur operando in solitudine – non si agisce al buio, ma si viene costantemente informati delle attività di trading di altri operatori iscritti, grazie ai live feed che permettono di entrare anche in contatto con gli altri trader, visualizzare le loro azioni, ricevere suggerimenti sugli andamenti di mercato, apprendere nuove strategie di trading.
L’informazione, infatti, è alla base di ogni attività di trading, a maggior ragione se si tratta di informazioni nate da esperienze dirette.
Come in tutti i principali social network, anche sulle piattaforme di social trading vi è la funzione “Follow” (Segui): quando si individua un trader con storie di successo o che ispira fiducia e solidità si può decidere di “seguirlo” per poter ricevere informazioni supplementari o contattare anche in forma privata il trader.
Per poter “scegliere” chi seguire, si può utilizzare la funzione “guru finder” (nella stringa del “cerca”) che permette di consultare la classifica dei trader più vincenti o quelli dal profilo di rischio e propensione di investimento più simile al proprio.

Copiare i trader più esperti:

Gli inesperti, all’inizio, possono approfittare dell’esperienza altrui “copiando” gli investimenti di un trader che si segue.
Infatti, con la funzione “Copia” – rilasciando una percentuale del proprio capitale per copiare il trader – si può decidere di investire il denaro copiando automaticamente le formule di investitori di successo; volendo si possono copiare più trader contemporaneamente, ma la cosa importante è che si resta padroni del proprio patrimonio e se si è effettuata una scelta sbagliata affidandosi all’esperienza altrui si può – in qualsiasi momento – interrompere l’attività di copia, impostare uno “stop loss” della copia, oppure chiudere completamente il rapporto di copia, senza inibire il contatto.
Come in tutti i social network ci sono i profili e gli status del profilo nel quale compare anche la specifica se si è un trader che sta operando in modalità “copia” oppure no.
Il social trading è una vera rivoluzione del trading, perché cambia la prospettiva pur mantenendo l’obiettivo del guadagno: la condivisione accelera le fasi dell’apprendimento.
Se da una parte la possibilità di copiare altri trader può rivelarsi vantaggiosa per cominciare ad accumulare un piccolo capitale, dall’altra il supporto del trader o top investor copiato può venire a mancare, per cui l’opportunità che viene data è funzionale al tempo necessario per osservare gli altri trader, imparare a leggere i grafici, capire su quali asset investono e con quale tempistica agiscono, con l’obiettivo finale di acquisire indipendenza e continuare a investire in autonomia, sperimentare o migliorare le tecniche altrui e magari posizionandosi tra i top trader.

Vantaggi del Social Trading:

L’idea di applicare al trading i principi del social networking ha spinto anche le piattaforme online di trading standard ad ampliare l’offerta dei servizi aggiungendo il social trading, perché la componente di interazione e la possibilità di confrontarsi con altri soggetti sugli errori commessi o condividere i successi è un espediente che moltiplica l’attività finanziaria e i relativi guadagni.
Recenti studi di settore rivelano i trader che operano con il social trading ottengono profitti maggiori, nell’ordine del 311% in più rispetto a chi opera nel trading online in “solitudine”; questi dati convincono anche i trader esperti ad apprezzare la condivisione multimediale anche come fonte ulteriore di guadagno attraverso forme di pubblicità gratuita, proponendo video-corsi, e-book tematici, materiale di formazione per continuare ad alimentare il bagaglio di conoscenze e stimolare il senso degli affari in modo concreto e con risultati effettivi.
Tuttavia, non bisogna dimenticare che si tratta pur sempre di trading che è un’attività finanziaria lucrativa ad alto rischio. Prima di avviare qualsiasi attività di trading è fondamentale l’informazione e dotarsi di un minimo di nozioni di base perché le truffe online sono ovunque.

Ti è piaciuto l'articolo? Lascia un commento
Gianpaolo Battaglia

La scrittura è l’ignoto. Prima di scrivere non si sa niente di ciò che si sta per scrivere e in piena lucidità.” (cit.) Il mio obiettivo è cercare di far luce su tematiche complesse quali quelle di natura economica.